L'EPISODIO

Spari contro uno scooter a Ortigia, la polizia: "Intimidazione legata allo spaccio"

ORTIGIA. È stato identificato l’autore dell’avvertimento culminato con alcuni colpi di pistola sparati nel pomeriggio di mercoledì contro uno scooter parcheggiato in un cortile in via Dione, nel cuore di Ortigia, il centro storico di Siracusa. È accusato di minaccia aggravata e detenzione illegale di arma comune da sparo, F.C., 29 anni, siracusano, con precedenti penali, che, secondo la ricostruzione degli agenti di polizia, avrebbe, in quel modo, voluto lanciare un messaggio inquietante ad un ventiduenne, proprietario del ciclomotore perforato dai proiettili.

L’intimidazione, da una prima ipotesi delle forze dell’ordine, potrebbe essere legata al commercio degli stupefacenti, in ogni caso tra i due, prima di quegli spari, ci sarebbe stato uno screzio. I toni sarebbero stati piuttosto accesi e qualche residente della zona, al chiuso della sua abitazione, avrebbe sentito lo scambio di «opinioni» tra i ragazzi. Sembrava fosse finita li, come spesso capita tra chi litiga, ma sarebbero state troppo le ruggini perché la cosa non avesse altri epiloghi. E così, probabilmente colmo di ira, il ventinovenne avrebbe meditato vendetta, o meglio riteneva che il ventiduenne meritasse una lezione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X