SERIE C

Siracusa ora alla ricerca di due esterni d'attacco

di
siracusa calcio, Siracusa, Sport
Paolo Bianco

SIRACUSA. «La squadra dovrà essere completata ed al di là della sconfitta la partita contro il Renate ha offerto spunti positivi e si può ben sperare in chiave campionato». Il direttore generale del Siracusa, Pino Iodice, promuove soprattutto l’atteggiamento degli azzurri al battesimo in Coppa Italia Tim contro la formazione lombarda.

«Il risultato di 3-1 è bugiardo – ha aggiunto – anche perché la terza rete dei padroni di casa è arrivata quando il Siracusa si trovava sbilanciato in avanti nel tentativo di pareggiare. Abbiamo avuto il pallino del gioco e si è visto la mano dell’allenatore Bianco anche se alla guida da poche settimane. Non dobbiamo dimenticare che eravamo in emergenza in difesa con il forfait di Marco Turati, Giangiacomo Magnani e Tiziano Mucciante e con il centrocampista Carmine Giordano che è stato adattato al centro della difesa. Si sono ben comportati i giovani, in particolare l’attaccante Mazzocchi che era all’esordio tra i «grandi».

La sconfitta non fa preoccupare Iodice, anche se i dirigenti sono al lavoro per completare la rosa prima dell’inizio del campionato. «Ci saranno delle operazione sulle fasce d’attacco – ha concluso Iodice – poi avremo tutte le carte in regola per far bene».Francesco Gallo

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X