Festival di Marzamemi, vince "La guerra dei cafoni"

MARZAMEMI. La guerra dei cafoni di Davide Barletti e Lorenzo Conte vince la XVII edizione del Festival Internazionale del Cinema di Frontiera di Marzamemi.

Lo ha deciso la giuria del concorso dei lungometraggi composta dai registi Roland Sejko e Fabio Mollo e dall’attrice Tea Falco con la seguente motivazione: «Per la rappresentazione, attraverso una ricostruzione stilistica rigorosa ben supportata dall’ottima recitazione dei piccoli attori, di una storia che, tra metafora e realismo, traduce la scrittura in cinema». La menzione speciale del Festival va invece al film L’ordine divino - Die göttliche ordnung - di Petra Volpe: «Un omaggio a quelle donne che con tenerezza e determinazione si opposero alla supremazia maschile che le escludeva dal diritto di voto in una società come quella svizzera. In modo realista e vibrante ci rende partecipi del loro coraggio. Una storia divertente con molti elementi nostalgici ma con un intento profondamente politico che trascende l’ambientazione per diventare narrazione universale».

A casa mia di Mario Piredda è il miglior cortometraggio della Rassegna. Lo ha decretato la giuria del ConCorto composta dalla scrittrice Silvana Grasso, la sales director di Fox Italia, Maria Grazia Ursino e dal giornalista Gianni Molè. A La noche de Paz di Alma Mar Izquiero è andato il Premio speciale della giuria. Salifornia di Andrea Beluto ha ricevuto una menzione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X