Miss Italia, Manuela Andolina di Avola è la prima prefinalista nazionale

SIRACUSA. La Sicilia ha la sua prima prefinalista nazionale a Miss Italia. Si tratta di Manuela Andolina, 18 anni, di Avola che ha staccato il biglietto per Jesolo dopo avere ottenuto la fascia di "Miss Alpitour Sicilia Est" nella prima finale regionale della stagione in corso svoltasi all’Arenella Resort di Siracusa, sotto l’egida del patron Salvo Consiglio.

L’attenta giuria alla fine non ha avuto dubbi su Manuela, 1,78 di altezza, segno Vergine, da poco diplomata al Liceo Linguistico di Avola.

“Per questo importante successo devo ringraziare il responsabile Salvo Consiglio che mi ha sempre incoraggiata e mamma Donatella, a cui è venuta l’idea di farmi partecipare” ha dichiarato la neo Miss. Manuela ama molto parlare ed è felice di rispondere alle domande. Si considera una ragazza indipendente da tutto e da tutti “questo è il termine che più mi rappresenta. Mi piace essere indipendente soprattutto dalle cose materiali”.

Detesta la mancanza di personalità nelle persone. Di se stessa indica che il miglior pregio è il sorriso mentre il peggior difetto, l’essere troppo permalosa. La neo "Miss Alpitour Sicilia Est" frequenta quotidianamente la palestra “è importante per la salute e ci tengo molto. Mi alleno tanto con gli attrezzi” e ci ha pure confessato d’avere un piccolo portafortuna giuntole da Mosca tramite una “persona particolare”.

Ha un amico del cuore che si chiama Gabriele “per me è come un fratello” e sogna di diventare odontoiatra “guardando mio fratello che è dentista mi sono tanto appassionata e inizierò gli studi, come lui ha fatto, a Madrid, nella stessa Università dove si è trovato benissimo”.

Dall’Università spagnola ha ricavato un motto a cui tiene tanto e che dice “Il mondo aspetta il meglio di te stesso, sorprendilo!”. Manuela è golosa della “parmigiana di melenzane” preparata da nonna Dina ma cura tanto la sua alimentazione, cercando di evitare i cibi dannosi “sono pure brava a preparare ogni settimana i plum-cake vegani”.

E’ come un fiume in piena e ci confessa di essere “felice per questo traguardo. Non vedo l’ora di trovarmi a Jesolo per incontrare mondi nuovi e nuova gente. Mi piace stare a contatto con gli altri e fare esperienze mai provate. Naturalmente darò tutta me stessa per andare più in alto possibile”. Nella serata presentata da Antonello Consiglio e Chiara Esposito (Miss Eleganza Joseph Ribkoff 2016), bisogna menzionare il secondo posto di Maria Teresa Corso di Gela e il terzo di Giulia Ardito di Catania. All’evento erano presenti anche Sara Barone “Miss Simpatia Interflora 2016” e Virginia Quadarella “Miss Curvy Sicilia 2016”.

E Miss Italia in Sicilia prosegue in suo cammino tra selezioni e finali regionali. Tutti con un unico scopo: giungere alla finale nazionale di Jesolo del 9 settembre.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X