KERMESSE

Arisa incanta Ortigia per le Feste Archimedee

di

SIRACUSA. Luna piena su piazza Duomo per il Gran galà conclusivo delle Feste Archimedee ma ad incantare i migliaia di spettatori, tra luci ed ombre, è stata Arisa. Non molto soddisfatti, invece, i commercianti delle attività che tra la piazza principale del centro storico e via Landolina, come spiegato da Barbara Cannata del «Punto G», sono rimaste «senza luce dalle 21 alla mezzanotte rinunciando alla clientela del sabato sera».

Una serata conclusa con «Sincerità» non solo il titolo della canzone in cui si è dilettata Arisa al termine dell'esibizione ma anche il filo conduttore delle sue battute. «Mi suggeriscono che vorrei comprare casa a Siracusa – ha raccontato Arisa - ma rettifico, al massimo me la vogliono regalare». E con l'ironia che la contraddistingue la cantante ha suggerito ai giovani talenti di esibirsi «non mostrandosi troppo, come quei musicisti che suonano con le maschere così poi da poter continuare a fare ciò che si vuole». Ma ha anche saputo emozionare con brani come «Meraviglioso amore mio» e «La notte».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook