SINDACATI

Ferrovie a Siracusa, tagli all'orizzonte

di

SIRACUSA. Garanzie sulla continuità occupazionale del personale ferroviario diretto ed indotto alla stazione centrale di Siracusa, attraverso il rilancio del trasporto intermodale. Sono gli obiettivi indicati ieri dai segretari provinciali della Filt Cgil, Fit Cisl e Uil trasporti, Vera Uccello, Alessandro Valenti e Agostino Falanga che hanno criticato la Regione per la mancata firma del contratto di servizio con Trenitalia.

Per questo hanno indetto ieri mattina con le segreterie regionali una mobilitazione alla stazione centrale, che proseguirà oggi con un sit-in a Palermo davanti alla sede dell’Ars. Secondo i sindacati il taglio degli investimenti passerebbe da 11 a 9 milioni ed a farne le spese sarebbe la dorsale della Sicilia orientale.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook