IL FENOMENO

Siracusa, l’assalto dei parcheggiatori abusivi

di

SIRACUSA. La prima auto avvicinata da un parcheggiatore abusivo, che presidia la cintura esterna del parco archeologico di Siracusa, è quella di una coppia di turisti di Bergamo.

Alle 9,30 del mattino, dopo aver noleggiato la macchina, marito e moglie decidono di fare tappa al Teatro Greco, abbellito dalla coreografie degli spettacoli classici in corso nell’antica cavea, prima di recarsi al mare, nella spiaggia di Fontane Bianche.

Non appena il conducente chiude la portiera, gli viene incontro il parcheggiatore: indossa una pettorina arancione, in mano stringe un blocco di tagliandi, attorno al collo ha un cordino per tenere un fischietto, che usa per richiamare qualcuno.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook