LEGA PRO

Siracusa, attacco al presidente: "Biglietti cari? Posso farmi da parte"

di
Calcio, Lega Pro, siracusa calcio, Siracusa, Sport
Gaetano Cutrufo

SIRACUSA. "Sostenere che speculo sugli anziani e sui bambini dà veramente il voltastomaco. Non mi sarei aspettato nulla del genere dopo gli enormi sacrifici che abbiamo fatto per portare il Siracusa dal nulla fino agli spareggi per la Serie B”.

Il presidente del Siracusa, Gaetano Cutrufo, non ci sta e va all’attacco dopo che in uno striscione apparso in città, nella zona del pantheon, il dirigente azzurro è stato accusato di “speculare” sui prezzi dei biglietti.

“Non ho alcuna intenzione di subire oltraggi o insulti. Se la mia gestione del Siracusa a qualcuno non va bene – ha voluto aggiungere - sono pronto a consegnare la squadra al sindaco. Chi dovrebbe vergognarsi – ha continuato – è il manipolo di anonimi che mi ha attaccato invitandomi a vergognarmi. Ma io dovrei vergognarmi, semmai, perché sottraggo risorse economiche ai miei figli. Vedere una partita al “Nicola De Simone” costa tra i 3,50 e i 13 euro a settimana. Questo consentono le tariffe che abbiamo stabilito. Se qualcuno non sa farsi due conti o ritiene che siano soldi spesi male noi francamente non possiamo farci assolutamente nulla”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook