LAVORO

Petrolchimico, licenziati 47 operai della Csi: è protesta a Siracusa

SIRACUSA. Da questa mattina 47 lavoratori metalmeccanici che sono stati licenziati dalla Csi, azienda dell’indotto della zona industriale siracusana, stanno protestando davanti le portinerie del gruppo Versalis nel polo petrolchimico, bloccando l’ingresso degli automezzi.

L'azienda controllata da Eni ha indetto la gara d’appalto per tre anni per la manutenzione tecnico strumentale. Ad aggiudicarsela non è stata nuovamente la Csi, ma la Techimp che ha già fatto sapere che solo 15 dei 47 lavoratori potranno essere assorbiti.

«Non possiamo consentire che passi questa linea - ha affermato Roberto Getulio, segretario generale della Fim Cisl -. I lavoratori devono essere tutti riassorbiti nella nuova società che si è aggiudicata l’appalto. Protesteremo ad oltranza e da lunedì coinvolgeremo tutti i metalmeccanici della zona industriale. Intendiamo anche verificare se ci sia stato un ribasso anomalo e se saranno garantiti tutti gli standard previsti dalla legge».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook