TRIBUNALE

Panettiere ucciso a Floridia, due condannati

FLORIDIA. Sono stati condannati rispettivamente a 18 anni e 17 anni e 4 mesi i due giovani accusati dell’omicidio di Sebastiano Sortino, 49 anni, panificatore, avvenuto nel settembre scorso a Floridia, centro in provincia di Siracusa. All’epoca dei fatti S.F. e D.B., erano diciassettenni.

I giudici del tribunale dei minori di Catania li hanno giudicati con il rito abbreviato. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i due insieme a un amico, il diciottenne Dylan Foti, sottoposto a un altro procedimento giudiziario, avrebbero ucciso Sortino con un colpo di pistola, calibro 7.65, risultata rubata. Una vendetta da parte dei tre giovani cacciati dal panificio per le loro intemperanze. All’alba i tre avrebbero atteso Sortino che transitava a bordo della sua Mercedes ed esploso sei colpi, uno dei quali andato a segno. A premere il grilletto, secondo l’accusa, sarebbe stato D.B., mentre l’altro minore si sarebbe procurato la pistola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook