LE RICERCHE

Tredicenne scomparsa ieri sera a Siracusa ritrovata a Paternò, sta bene

scomparsa, Siracusa, Siracusa, Cronaca
Marika Del Vecchio

SIRACUSA. La tredicenne scomparsa ieri sera a Siracusa è stata trovata a Paternò nel catanese. E' viva e sta bene. Lo conferma la polizia di Stato.

La ragazzina scomparsa da ieri alle 19 a Siracusa. La ragazzina è stata vista l'ultima volta alla cittadella dello sport a Siracusa dove frequenta la piscina praticando il nuoto sincronizzato.

Indossava una maglietta blu scura ed un paio di jeans ed aveva con sé un borsone fucsia del nuoto. La polizia la sta cercando, anche con l'aiuto di amici e parenti.

La procura di Siracusa sulla scomparsa di Marika ipotizza l'allontanamento volontario. Per gli inquirenti questa è la pista principale anche se non vengono tralasciate altre ipotesi

Conoscenti sostengono che la ragazzina sia stata vista dai sorveglianti della piscina, attraverso le immagini delle telecamere di videosorveglianza esterne, mentre saliva su una golf blu. Ma nessuno è riuscito a prendere il numero della targa dell’auto. La polizia sta ancora accertando se sia vera la notizia.

Marika avrebbe un cellulare che però risulta spento. Dopo che si era sparsa la voce della sparizione sui social è cominciato un tam tam sulla notizia: "Dalle 19 è scomparsa questa ragazzina dalla Cittadella. Maglietta blu scura, jeans strappati e borsone fucsia del nuoto. Aiutateci a trovarla".

La polizia ha interrogato i familiari della ragazzina per conoscere le sue abitudini e se frequentava un gruppo di amici in particolare.

Marika frequenta l'ultimo anno della scuola media inferiore di un istituto comprensivo siracusano. Gli investigatori della squadra mobile, che conducono le indagini, hanno già sentito ieri sera le amiche, sia quelle del gruppo del nuoto sincronizzato che sono state le ultime a vederle, sia alcune compagne di classe.

La polizia sta cercando di capire se possa essere accaduto qualcosa a scuola, una lite o un brutto voto che abbia potuto sconvolgere la vita della minorenne. Al tempo stesso è sotto esame il tabulato telefonico del cellulare della ragazzina. I genitori hanno trascorso diverse ore con la polizia cercando di ricostruire qualche episodio fuori dal quotidiano che possa aiutare nelle ricerche.

IN AGGIORNAMENTO

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X