COMUNE

Augusta, quattro rate per pagare la «Tari»

di

AUGUSTA. Stanno arrivando nelle case degli augustani le bollette della «Tari» 2017, la tassa sulla spazzatura la cui tariffa è stata abbassata, rispetto all’anno scorso, di circa l’11 per cento per le utenze domestiche e del 10 per cento per chi fa compostaggio.

Si tratta di 19.535 avvisi emanati per altrettante utenze domestiche registrate. Sono aumentate rispetto al 2016, quando erano 19266, e dovranno coprire per intero il costo complessivo del servizio di smaltimento dei rifiuti e pulizia della città affidato l’anno scorso all’ Ati «Megarambiente» che ammonta a poco più di 9 milioni e 907 mila euro, di cui 9 milioni e 435 mila euro per la Tari e 471.783 per Tefa (addizionale tributo provinciale), una somma leggermente più alta rispetto a quello dell’anno scorso.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook