LA VERTENZA

Pachino, lo sciopero dei comunali: "Pagateci gli stipendi"

di

PACHINO. È iniziato il primo giorno di sciopero della fame dei dipendenti del comune di Pachino. Puntuali come un orologio svizzero, così come avevano annunciato, ieri pomeriggio alle 14, si sono radunati davanti al palazzo di via XXV luglio per protestare contro la mancata percezione del salario.

Tre gli stipendi, relativi ai mesi di febbraio, marzo e aprile che l’ente deve ancora versare sui conti correnti del personale che stanco, ha deciso di far sentire la propria voce non solo rinunciando al cibo, ma decidendo anche di passare l’intera notte difronte al palazzo comunale, dormendo all’interno delle loro automobili fino a quando non avranno avuto quanto gli spetta.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X