L'INIZIATIVA

Solarino, mille chilometri in bici per ricordare i militi ignoti: la storia di Tony Lonero

bici, sclerosi multipla, Solarino, Siracusa, Cronaca
Tony Lonero, foto ilgranchio.it

SOLARINO. Oltre mille chilometri in bicicletta per ricordare gli ignoti della seconda guerra mondiale e per dimostrare che si può vincere la sclerosi multipla. Doppio appuntamento ieri e oggi a Solarino, in provincia di Siracusa, organizzato dalla Asd Pantalithos Hybla, presieduta da Michele Adorno. Oggi alle 13 la partenza in bicicletta per il cimitero di Nettuno per onorare gli ignoti della seconda Guerra mondiale.

Protagonista sarà Tony Lonero: ex giocatore di baseball, al quale è stata diagnosticata la sclerosi multipla nel 2001. Lonero nella sua carriera ha disputato 72 partite, una Coppa del Mondo, una Olimpiade (Los Angeles 1984), una vittorie agli Europei e due campionati italiani vinti con la squadra di baseball Nettuno. Oggi Tony Lonero è un ciclista Randonneur: «Il ciclismo è diventato una parte della mia vita, non per scelta, ma per necessità» ha detto. Si è qualificato per la Parigi-Brest-Parigi, la regina della manifestazioni Randonneur Mondiali con ben 1250 km da compiere circa 90 ore, nel 2003, 2007, 2011 e 2015 diventando il primo rider italiano a compiere questa impresa. L’azienda Movie Project ha prodotto un film sulla sua vita denominato «ride to finish».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X