IL SIMBOLO

Croce dei migranti di Noto a Taormina in occasione del G7

di
croce, noto, taormina, Siracusa, Cronaca
Elia Li Gioi e Timo Keinanen con la Croce

NOTO. Simbolo di vergogna per i giudei, messaggio di grande speranza per i cristiani. Una croce in legno, frutto di sofferenza e dolore, desolazione, inganno e angoscia, che prende forma dai pezzi di un traballante barcone che ha finito il suo lungo e faticoso viaggio sfasciandosi sulle nostre coste.

A innalzare quella croce, oggi un simbolo per la Cattedrale di Noto, sono state le sapienti mani del maestro Elia Li Gioi, autore di diverse opere come "Migranti a Lampedusa", "Monumento alla solidarietà", "Grido di dolore all'Europa e al Mondo", e tante altre ancora da mesi custodite nelle cappelle laterali del maggiore edificio religioso della città.

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X