SBARCHI

Più di mille migranti ad Augusta, fermati tre presunti scafisti

SIRACUSA. Non sono ancora terminate le operazioni di sbarco dei 1131 migranti giunti al porto commerciale di Augusta venerdì pomeriggio a bordo di Nave CP 940 Dattilo della Guardia Costiera. Le operazioni di identificazione e smistamento nei centri di accoglienza in tutta Italia

dovrebbero concludersi oggi. Tra i migranti molti di nazionalità marocchina, del Bagladesh, della Costa d'Avorio, del Mali. Anche una cinquantina di siriani, e diversi nuclei familiari con bambini, la più piccola di meno di un mese di vita in barca con i genitori ed i tre fratellini.

Trasferito all'obitorio del cimitero di Siracusa anche il cadavere di un uomo, probabilmente di nazionalità camerunense, dell'apparente età di circa 40 anni. Un'ispezione cadaverica sarà eseguita nella giornata di domani.

L'uomo potrebbe essere morto per la denutrizione dovuta ai mesi trascorsi in Libia. Il Gruppo interforze di contrasto all'immigrazione clandestina della Procura, intanto, ha già individuato tre presunti scafisti (due del Senegal e uno del Gambia).

Ma gli investigatori stanno raccogliendo elementi utili a carico di altri uomini che avrebbero condotto le imbarcazioni (quattro barche e sei gommoni in totale). L'accusa è di favoreggiamento all'immigrazione clandestina. Un siriano è stato arrestato perché in possesso di un passaporto falso

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X