TRIBUNALE

"Omissione d'atti d'ufficio", chiuse le indagini per 5 poliziotti di Avola

SIRACUSA. La Procura di Siracusa ha notificato un avviso di conclusione a cinque poliziotti del commissariato di Avola. Sono accusati a vario titolo di omissione in atti d’ufficio e lesioni nei confronti di Sebastiano Caruso, 27 anni, che il 18 giugno dello scorso anno si era tolto la vita nella sua abitazione.
L’inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Fabio Scavone, scaturisce dalla denuncia dei familiari contro gli agenti. Caruso, una settimana prima del suicidio, era stato fermato per un controllo: secondo i parenti sarebbe stato picchiato, portato al commissariato e ammanettato senza una procedura d’arresto formale. La Procura sta cercando di verificare cosa sia accaduto quella notte, ma ha escluso l'ipotesi di istigazione al suicidio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X