Rapina in una tabaccheria di Pachino, due arresti

di

PACHINO. Sono stati fermati i due presunti autori della rapina a mano armata ai danni di una tabaccheria in via Cavour, a Pachino, commessa nella serata di giovedì scorsa. Sono in carcere Stefano Zocco, 21 anni, e Massimo Vizzini, 44 anni, entrambi pachinesi, con precedenti penali, come disposto dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, che, nella mattinata di ieri, al termine dell’udienza tenutasi al palazzo di giustizia del capoluogo, ha convalidato i provvedimenti emessi dalla Procura ed eseguiti dagli agenti del commissariato di polizia di Pachino.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, al comando del dirigente Maria Antonietta Malandrino, gli indagati si sono presentati, poco prima della chiusura della tabaccheria, con i volti travisati dai passamontagna ed armati di un fucile a canne mozze puntato contro il titolare dell’attività commerciale: hanno rovistato nel registratore di cassa, prelevando una somma considerevole, circa 6 mila euro, ma non si sono accontentati, anzi, da quanto fanno sapere dal palazzo della Questura di Siracusa, hanno minacciato anche due clienti della tabaccheria a cui hanno sottratto del denaro in contante, contenuto nei loro portafogli, circa 600 euro nel complesso.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X