CARABINIERI

Floridia, torna in cella detenuto ai «domiciliari» per omicidio

di

FLORIDIA. I carabinieri del comando Stazzione di Floridia hanno arrestato Giuseppe Genesio, 29 anni, con precedenti di polizia giudiziaria. Il giovane è accusato di evasione degli arresti domiciliari dove si trovava in quanto ritenuto coinvolto nell’omicidio di Nicola La Porta, un operaio di Floridia, ucciso il 3 marzo 2014.

Il ventinovenne è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’autorità giudiziaria perché, secondo la ricostruzione dei carabinieri del comando Tenenza di Floridia, nell’informativa inviata alla magistratura si sarebbe reso responsabile di diverse evasioni. E così, dopo la notifica del provvedimento Giuseppe Genesio è stato condotto nuovamente in cella.

Un arresto per droga è stato, invece, effettuato a Solarino. L’arrestato con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio è Christian Attardo, 31 anni, solarinese, che è stato bloccato dai carabinieri del comando Stazione locale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X