LA TRAGEDIA

Vigilante morto a Siracusa, donati gli organi

di

SIRACUSA. Non ce l’ha fatta la guardia giurata di quarantasette anni rimasta ferita da un colpo di arma da fuoco che sarebbe partito accidentalmente dalla sua pistola di ordinanza: Massimo Calogero Giuliana, di Siracusa, è morto nella tarda serata di sabato all’ospedale “Umberto I”, dove era stato ricoverato in Rianimazione, in seguito a un incidente, avvenuto nella zona industriale tra Augusta e Melilli, dove la guardia giurata controllava alcuni cantieri.

E i familiari della guardia giurata hanno autorizzato il prelievo di organi, come era sua desiderio, per dare così speranza ad altri pazienti in attesa.

Ieri sono stati prelevati, dopo che sono state completate le procedure e avuto il consenso dai familiari e l’autorizzazione dell’autorità giudiziaria, alla presenza del medico legale, cuore, fegato reni che andranno all’Ismett di Palermo e le cornee alla banca degli occhi di Palermo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X