IL CASO

Augusta, studenti in piazza per difendere l'autorità portuale

di

AUGUSTA. “Giù le mani dal nostro porto”. E’ uno degli slogan che ha accompagnato, ieri mattina, il corteo studentesco organizzato per dire no allo “scippo” della sede di Augusta dell’Autorità di sistema portuale a favore di Catania, decisa dal ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio su richiesta del presidente della Regione, Rosario Crocetta.

Oltre cinquecento studenti dei due istituti superiori di Augusta, vale a dire “Ruiz” e “Megara” si sono dati appuntamento alle 8,30 in piazza Fontana , da dove è partita la manifestazione pacifica che ha attraversato la Borgata per risalire fino in piazza Duomo, dove sul sagrato della chiesa Madre si sono susseguiti vari interventi.

È intanto la battaglia non si ferma. Per martedì prossimo è in programma una riunione tra i sindacati per organizzare uno sciopero generale nelle prossime settimane, visto il silenzio del Governo nazionale e di quello regionale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X