IL CASO

Priolo, Gitani: «Il Palasport chiuso e in degrado»

di

PRIOLO. «Duecento ragazzi della Fenice Basket rimasti fuori dal palasport di Priolo di contrada Mostringiano». La denuncia è del presidente della Fenice Basket, Roberta Gitani che ha segnalato i disagi vissuti negli ultimi mesi dagli atleti, rimasti senza poter disporre di un impianto dove potersi allenare e giocare le partite.

L’ex playmaker vincitrice con la casacca della Trogylos Priolo dello storico scudetto nella stagione 1988-1989, con la passione che l’ha sempre contraddistinta per la pallacanestro ha deciso di fondare una società che potesse rivolgersi ai giovani anche delle aree più disagiate di Priolo, mettendo su una squadra che quest’anno sta dominando il campionato regionale di serie C, con tutte ragazze priolesi, riuscendo a coinvolgere un bacino di duecento giovani.

Ma l’attività della Fenice Basket diretta da Roberta Gitani e dal coach Gigi Bordieri si è anche rivolta alle scuole priolesi riuscendo a portare entusiasmo e interesse per la pallacanestro tra i ragazzi dell’istituto comprensivo «Danilo Dolci».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X