L'ACCORPAMENTO

Camera di commercio del Sud-est, sindaci e deputati scrivono a Crocetta

camera di commercio sud est, Siracusa, Politica
Camera di commercio di Catania

 SIRACUSA. Sospendere l'insediamento del consiglio camerale delle Camere di commercio di Siracusa, Ragusa e Catania previsto per martedì prossimo nel capoluogo etneo. Lo chiedono tutti i sindaci della provincia di Siracusa e i parlamentari regionali e nazionali del territorio, di tutti gli schieramenti ad eccezione del Movimento Cinque Stelle, che hanno scritto al presidente della Regione Rosario Crocetta e all'assessore alle Attività produttive Mariella Lo Bello. La lettera è firmata anche dall'assessore regionale Bruno Marziano.

I firmatari hanno fatto proprie le istanze «del mondo delle imprese, delle associazioni datoriali, dei sindacati dei lavoratori, degli ordini professionali e delle associazioni di consumatori, considerato che tutta la fase e le procedure eseguite per arrivare all'accorpamento delle tre Camere di Commercio di Catania, Siracusa e Ragusa hanno creato diversi dubbi e perplessità sulla legittimità degli atti».

Nella lettera si ricorda che il Tar di Catania si esprimerà nel merito dei due ricorsi il 26 maggio e il 6 luglio. E lo stesso presidente Crocetta con la nota al ministro delle Attività produttive ha detto di voler «recepire le istanze del territorio di Siracusa sull'annullare e rivedere gli accorpamenti delle tre Camere di commercio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati