OPERAZIONE URAGANO

"Furti ed estorsioni legati al clan Nardo", due fermati a Lentini: ai domiciliari

SIRACUSA. Gli agenti del commissariato di Lentini hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di Andrea Libertini, 22 anni, e (classe 1995) e Vincenzo Nicholas Sanzaro, 18 anni, entrambi lentinesi, legati a vario titolo con il clan Nardo-Sambasile.

Gli arresti sono stati eseguiti nell'ambito dell'operazione «Uragano» dell'aprile dello scorso anno che ha portato a 17 provvedimenti per associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsioni, rapine, furti aggravati dalla finalità di agevolare il sodalizio mafioso denominato «Nardo».

I due sono accusati di diversi crimini effettuati nell'interesse del clan. In particolare Sanzaro è accusato di rapina aggravata in concorso, e Libertini di un grave episodio incendiario nei confronti di una ditta. Il Tribunale di Catania ha accolto il ricorso presentato dalla Procura della Repubblica di Siracusa.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X