LEGA PRO

Siracusa, pressing e pazienza per stoppare la Juve Stabia

di
Lega Pro, Siracusa, Siracusa, Sport

SIRACUSA. «La pazienza deve essere intesa come attesa per fare la scelta giusta, ma deve esserci una prestazione a tutto gas, col piede schiacciato sull’acceleratore dal primo all’ultimo secondo». Il tecnico del Siracusa, Andrea Sottil, ha preparato nei minimi dettagli la sfida interna di questo pomeriggio contro la quotata Juve Stabia, quarta forza del campionato. «La nostra sarà una gara di pressing e contrasto quando hanno palla loro – ha spiegato l’allenatore piemontese - perché dobbiamo togliere spazio e tempo in tutte le zone del campo».

Al termine della rifinitura di ieri mattina svolta a porte chiuse al «Nicola De Simone», Sottil ha convocato 20 giocatori. Nella lista anche il difensore Alberto Cossentino, ultimo arrivato in casa azzurra. Il tecnico però dovrà rinunciare agli infortunati Matteo Brumat, i centrocampisti Carmine Giordano e Marco Palermo e l’attaccante Ange Tresor Dezai.

«La Juve Stabia è una squadra costruita per vincere il campionato e nel mese di gennaio si è rinforzata con altri giocatori molto importanti come Cutolo e Paponi – ha aggiunto Sottil – Grande rispetto per l’avversario, ma noi dobbiamo dare continuità di prestazione dopo il pareggio di Monopoli».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA  DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati