CORTE DEI CONTI

Appalto per le spiagge, condannato dirigente nel Siracusano

di
Corte dei conti, dirigente, Siracusa, Siracusa, Cronaca

SIRACUSA. Sul contenzioso legato all'appalto per la pulizia delle spiagge, dopo dieci anni la magistratura contabile presenta il conto all'ingegnere Domenico Morello, allora dirigente del XII settore Tutela ambientale dell'ex Provincia regionale di Siracusa e oggi del Libero Consorzio.

La Sezione giurisdizionale della Corte dei conti (sentenza 48/2017) lo ha infatti riconosciuto responsabile del danno erariale causato all'ente e lo ha condannato a versare 30.168 euro. Nel riconoscere la colpa grave del funzionario, il collegio giudicante sottolinea che «la condotta dell’odierno convenuto si è caratterizzata per inescusabile negligenza funzionale: il Morello procedeva, infatti, all’aggiudicazione definitiva prescindendo del tutto dai plurimi rilievi formulati dai colleghi incaricati dei sopralluoghi».

La vicenda risale al marzo 2007 quando la Provincia bandì un appalto per il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti nelle spiagge durante la stagione estiva. Il capitolato d’appalto vistato da Morello indicava, tra le altre condizioni di ammissione alla gara, il possesso di sei pale meccaniche, quattro autocarri e sei pulispiaggia, con determinati requisiti tecnici.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati