ANTIMAFIA

Mezzi rubati nel cantiere, due arresti a Noto

di
antimafia, arresti, noto, Siracusa, Siracusa, Cronaca

NOTO. Il gip del tribunale di Catania ha firmato due ordinanze di arresto nei confronti di Daniele Mirmina Spatalucente, 29 anni, e Adriano Pannuzzo, 35 anni, entrambi di Noto, accusati di ricettazione in concorso, in quanto avrebbero avuto nella loro disponibilità alcuni mezzi di un’impresa edile con l’obiettivo di rivenderli, forse alla stessa azienda.

L’indagine, coordinata dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia, è stata avviata dagli agenti di polizia di Noto nel marzo del 2015 dopo il furto di un escavatore, di un bob cat, di un martellone e di una benna, di proprietà della ditta catanese «Mageco», custoditi all’interno del cantiere allestito nella scuola «Maiore» di Noto. Grazie alle intercettazioni telefoniche, gli inquirenti sono riusciti a ricostruire il piano dei due indagati ed all’alba di ieri mattina sono scattati i provvedimenti restrittivi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati