TRIBUNALE

Siracusa, il Riesame rimette in libertà Schiavone

di

SIRACUSA. È stata annullata dai giudici del tribunale del Riesame di Catania l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Massimo Schiavone, 42 anni, coinvolto nell’operazione antimafia denominata Borgata degli agenti della Squadra mobile di Siracusa conclusa nella notte tra il 6 ed il 7 dicembre con 9 arresti.

L’indagato, difeso dall’avvocato Junio Celesti, era stato indicato, sulla scorta delle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, tra cui Giuseppe Curcio, ex boss della cosca, quale reggente in un periodo del 2010 del gruppo Borgata, come il nome dello storico quartiere di Siracusa, specializzato nelle estorsioni ai commercianti della zona.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X