SIRACUSA

Francofonte, accusato di maltrattamenti: bracciante torna in carcere

di

FRANCOFONTE.  È ritornato in carcere il francofontese Antonino Bosco, 31 anni, accusato di maltrattamenti in famiglia.

Il provvedimento restrittivo è stato notificato venerdì pomeriggio dai carabinieri della compagnia di Augusta e della stazione di Francofonte, in esecuzione ad un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Siracusa.

Il bracciante, già ai domiciliari per maltrattamenti, il 14 dicembre 2016 aveva picchiato la sua convivente, che lo ha denunciato le continue condotte persecutorie.

DAL GIORNALE DI SICILIA. PER LEGGERE TUTTO SCARICA LA VERSIONE DIGITALE DEL QUOTIDIANO

 

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X