IN APPELLO

Duplice omicidio a Lentini per un debito non pagato, confermato ergastolo

SIRACUSA. Ergastolo confermato in secondo grado per Salvatore Salamone, 44 anni, ristoratore di Lentini, accusato del duplice omicidio di Domenico Bertollo, 37 anni e Gaetano Trovato, 42, entrambi catanesi. I giudici della Corte d'assise d'appello di Catania hanno ribadito la sentenza di primo grado per il delitto avvenuto nella notte tra il 20 ed il 21 dicembre del 2011 nelle campagne tra Lentini e Scordia.

Secondo la ricostruzione della pubblica accusa l'imputato avrebbe commesso il duplice l'omicidio per evitare di pagare un debito di ventimila euro contratto con Bertollo, titolare di una ditta per la lavorazione di infissi.

La vittima, in compagnia di Trovato, si sarebbe recata a Lentini per riscuotere la somma. Salamone prima li uccise a colpi di pistola e poi li bruciò nella loro auto che venne ritrovata in contrada Serravalle, a Lentini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X