IL CASO

Pachino, accoltella l'amico debitore di 25 euro

di

PACHINO. Voleva che il suo collega di lavoro, un bracciante agricolo di Pachino, gli restituisse i soldi che gli aveva prestato. Quel denaro, 25 euro, usato dalla vittima perché rimasta a secco con la propria macchina, lo avrebbe voluto immediatamente e a tutti i costi anche perché ormai erano passati parecchi giorni.

Temeva di averli più indietro e così, per dare una lezione all'amico, A.P., 31 anni, incensurato, residente a Pachino, si è impossessato di una grossa forbice da giardino, lunga venti centimetri, per colpirlo.

Per fortuna, i due fendenti non hanno centrato le parti vitali, anzi uno è andato a vuoto, l'altro, invece, ha colpito una gamba.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X