LAVORI PUBBLICI

Appalti a Noto, il sindaco Bonfanti: «Utilizzare gli operai locali»

di
Siracusa, Politica
Corrado Bonfanti, sindaco di Noto

NOTO. Un utile requisito da inserire nei bandi di gara per combattere l' alto livello di disoccupazione che da anni investe Noto.

È l' iniziativa adottata dall' esecutivo municipale della città barocca che prevede, senza alcuna perdita di tempo, l'impiego di maestranze locali: proprio per questo nei bandi di gara per gli appalti di lavori e servizi pubblici, che vedono l' ente di piazza Municipio nella qualità di stazione appal tante, da subito sarà inserita una clausola che a palazzo Ducezio, sede del Comune, è stata definita "condizione speciale di esecuzione dell' impiego di maestranze locali".

Un vincolo pensato per contrastare la sempre più pressante richiesta di lavoro: così l' amministrazione ha tradotto in realtà un principio che da subito troverà posto nei bandi di gara.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook