IL PROCESSO

Accusato di numerosi omicidi a Cassibile, il legale chiede l'assoluzione

CASSIBILE. L'avvocato Giambattista Rizza, dopo tre ore di intervento, ha chiesto alla Corte di Assise d'Appello presieduta da Luigi Russo di assolvere Giuseppe Raeli, 75 anni, accusato di una lunga catena di omicidi lunga 23 anni, avvenuta a Cassibile (Sr), causata da contrasti economici e vecchi risentimenti con le vittime.

Rizza ha sostenuto che non ci sono prove certe nei confronti del suo cliente, che anzi è scagionato da alcune testimonianze in ben tre omicidi, ed ha ribadito che la perizia sul proiettile non è attendibile.

L'accusa, rappresentata dai pg Angelo Busacca e Antonio Nicastro, aveva chiesto la conferma della sentenza di primo grado, ergastolo e isolamento diurno per due anni. La Corte ha rinviato al 26 ottobre per brevi repliche dell'accusa e per fissare la data della camera di consiglio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X