ARRIVA IL MATERA

Siracusa, il "mantra" di Sottil: "Ora voglio cattiveria"

di
Lega Pro, Siracusa, Siracusa, Sport

SIRACUSA. «Voglio vedere da parte dei miei ragazzi la cattiveria agonistica già dal sottopassaggio anche se ci sarà massimo rispetto per il Matera che è stato costruito per vincere il campionato. Noi, invece, dobbiamo salvarci». Il tecnico del Siracusa, Andrea Sottil, è carico e fiducioso per la sfida che vedrà gli azzurri affrontare questo pomeriggio con inizio alle 14,30 i lucani dell' ex Gaetano Auteri.

«Pretendo una prestazione maiuscola, in settimana abbiamo fatto quadrato visto la situazione in classifica - ha aggiunto l' allenatore piemontese - ci siamo confrontati con la società e siamo chiamati tutti una ri sposta importante soprattutto in termini di agonismo». Per avere maggiore serenità la squadra, ad eccezione di martedì, ha sostenuto gli allenamenti a porte chiuse fino alla rifinitura di ieri mattina allo stadio "Nicola De Simone". Il Siracusa è alla ricerca della prima vittoria in questo campionato: è l' unica del girone che ancora non ha ottenuto i tre punti. Sono infatti tre i pareggi conquistati dagli azzurri in sette partite fino ad ora disputate.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati