ARRIVA IL MATERA

Siracusa, il "mantra" di Sottil: "Ora voglio cattiveria"

di

SIRACUSA. «Voglio vedere da parte dei miei ragazzi la cattiveria agonistica già dal sottopassaggio anche se ci sarà massimo rispetto per il Matera che è stato costruito per vincere il campionato. Noi, invece, dobbiamo salvarci». Il tecnico del Siracusa, Andrea Sottil, è carico e fiducioso per la sfida che vedrà gli azzurri affrontare questo pomeriggio con inizio alle 14,30 i lucani dell' ex Gaetano Auteri.

«Pretendo una prestazione maiuscola, in settimana abbiamo fatto quadrato visto la situazione in classifica - ha aggiunto l' allenatore piemontese - ci siamo confrontati con la società e siamo chiamati tutti una ri sposta importante soprattutto in termini di agonismo». Per avere maggiore serenità la squadra, ad eccezione di martedì, ha sostenuto gli allenamenti a porte chiuse fino alla rifinitura di ieri mattina allo stadio "Nicola De Simone". Il Siracusa è alla ricerca della prima vittoria in questo campionato: è l' unica del girone che ancora non ha ottenuto i tre punti. Sono infatti tre i pareggi conquistati dagli azzurri in sette partite fino ad ora disputate.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X