COMES SICILIA

Mobilità per 156 operai senza stipendio da agosto: "Vogliamo certezze"

di

SIRACUSA. Oltre tre ore di presidio davanti alla sede dell' Ufficio provinciale del lavoro, in via Necropoli Grotticelle, poi il risultato che era atteso da settimane. È stata chiusa ieri mattina la procedura di mobilità per i 156 operai metalmeccanici della «Comes Sicilia», impegnata in attività di manutenzione, principalmente all' interno degli impianti «Isab» e «Versalis», nell' area industriale tra Priolo e Melilli. I lavoratori sono ancora in attesa di percepire le mensilità di agosto e settembre, ma anche i premi di produttività estiva del 2015 e del 2016, oltre ai rimborsi delle dichiarazioni dei redditi e le indennità di trattamento di fine rapporto per un ammontare medio di 6 mila euro a lavoratore.

Per questo hanno intrapreso un "braccio di ferro" con l' azienda in liquidazione dopo la contrazione delle commesse registrata dallo scorso mese di gennaio ad oggi. L' intesa è stata sottoscritta dal titolare Sebastiano Bascetta, insieme al responsabile per le Relazioni sindacali di Confindustria, Giuseppe Bianca ed ai segretari provinciali di Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil, Sebastiano Catinella, Roberto Ge tulio e Marco Faranda.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook