SCUOLA

Siracusa, riparte il servizio "Asacom" per 177 studenti

di

SIRACUSA. Le garanzie del Comune su un incremento del servizio ma anche le forti perplessità da parte dei genitori. Da domani ripartiranno negli istituti comprensivi le attività a sostegno degli alunni con disabilità ma molti genitori restano critici sulle carenza di iniziative in città destinate ai disabili. Ad annunciare il via al servizio «Asacom» è stata Valeria Troia, assessore comunale alle Politiche scolastiche. «Il primo aspetto importante nelle scelte dell' amministrazione - ha spiegato Troia - è aver deciso di affidare alla rubrica delle Politiche scolastiche alcune competenze che prima spettavano ad altri assessorati.

In questa maniera si può anche portare avanti un' azione globale. Il servizio di assistenza all' autonomia e alla comunicazione, ritengo abbia una grande valenza sociale perché consente ai minori con disabilità di avere potersi integrare meglio all' interno dell' ambiente scolastico». Il Comune, nonostante non sia ancora stato approvato il bilancio, ha impegnato le somme per avviare il servizio. «La spesa è di 100 mila 400 euro circa ogni mese per 177 utenti - ha spiegato Troia -. Mi auguro che i consi glieri votino prima possibile il bilancio per evitare l' insorgere di problemi». Secondo quanto spiegato dall' assessore alle Politiche scolastiche, l' anno scorso sono stati 143 i ragazzi che hanno potuto usufruire del servizio «Asacom».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook