BENI ARCHEOLOGICI

Riaperto l'Antiquarium a Siracusa dopo 25 anni di chiusura

SIRACUSA. Grazie ad un finanziamento di circa mezzo milione di euro del Po-Fesr 2007-2013, dopo 25 anni di chiusura, è stato riaperto l'Antiquarium presso l'Area archeologica del Castello Eurialo a Siracusa.

Accoglie sfere litiche, utilizzate come proiettili per le catapulte, a un elmo bronzeo, al vasellame di uso comune, fino al rilievo che raffigura una catapulta, da sempre presente nell'area del Castello e che può a buon diritto considerarsi l'oggetto simbolo del monumento, baluardo inespugnabile posto a chiusura del complesso delle mura dionigiane.

L'antiquarium è stato inaugurato ieri dal soprintendente Rosalba Panvini. Presente il parlamentare regionale Vincenzo Vinciullo. Tramite la tecnica dello «story-telling» il visitatore viene guidato attraverso le caratteristiche costruttive della fortezza, gli aneddoti e le vicende storiche che l'hanno segnata quale parte integrante del sistema urbanistico della Siracusa antica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook