COMUNE

Igiene urbana a Siracusa, appalto ad «Ambiente» e «Tech»

di

SIRACUSA. Al primo piano del palazzo di via delle Carceri Vecchie ieri intorno alle 14 l' Urega ha chiuso la gara per la nuova gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani del capoluogo indicando quale vincitrice dell' appalto l' Ati formata da «Ambiente energetica» e «Tech servizi».

Decretando la fine di una gestione pluridecennale del servizio di Igiene urbana della città da parte di «Igm». Il colosso tra la società milanese che gestisce il servizio rifiuti in circa 200 comuni italiani, ed altri 15 nella Sicilia occidentale, con oltre 2.000 dipendenti sparsi tra le varie sedi, e la siracusana «Tech» presente in una trentina di comuni e di recente entrata nella gestione del servizio a Lentini, con un organico complessivo di 450 dipendenti, ha presentato un' offerta economica con un ribasso del 10,19 su base d' asta. In appalto un servizio da 127 milioni di euro per sette anni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X