LA VERTENZA

Priolo, niente stipendi per gli operai della Comes

di
Siracusa, Economia

SIRACUSA. Saldo degli stipendi di luglio non erogato e piano della mobilità ancora fermo. Si complica la vertenza legata ai centosessantuno operai metalmeccanici della Comes di Priolo. Ieri mattina la riunione convocata nella sede di Confindustria non si è tenuta per l' assenza del titolare dell' impresa e le rappresentanze sindacali sono pronte adesso a proclamare una nuova mobilitazione a partire da lunedì con presidi davanti alle portinerie degli impianti del la zona industriale.
«Non sono stati rispettati gli impegni che erano stati sottoscritti nei giorni scorsi dopo il blocco delle due portinerie autobotti negli impianti Isab Nord e Sud - hanno spiegato i segretari provinciali di Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil, Sebastiano Catinella, Roberto Getulio e Marco Faranda - e questo ha creato nuova tensione tra i lavoratori. Era stato previsto proprio il saldo degli stipendi del mese di luglio entro la giornata di lunedì scorso, ed in vece nulla di tutto questo è avvenuto. Inoltre attendevamo dall' azienda un programma sulla mobilità di una parte del personale che ancora non è stato realizzato».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati