DISSESTO VICINO

Siracusa, Vinciullo: «La Provincia gravata dai suoi debiti»

di

SIRACUSA. «La Regione non aveva competenze, dal punto di vista finanziario, sulle Province perché si reggevano da sè. E non ha responsabilità per quello che sta succedendo ora, dovuto al prelievo forzoso del Governo nazionale, per 19,8 milioni di euro, ed alla mole di debiti che la Provincia di Siracusa ha contratto in passato e che ammontano ad 8 milioni e mezzo fino al 2044».

Il presidente della commissione Bilancio all' Ars, Vincenzo Vinciullo, ha ascoltato i rilievi di Paolo Amenta, vicepresidente regionale dell' Anci, l' associazione dei comuni, e dei sindacati dopo le dimissioni del commissario straordinario Antonino Lutri, ma se l' ente si avvia verso il dissesto, a spingerlo sono soprattutto «quei mutui ereditati dalle passate amministrazioni della Provincia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook