CONCERTO

Mogol e Mazzei a Noto: «Questa terra è meravigliosa»

di

NOTO. «Questa terra meravigliosa e piena di cultura anni fa ha ispirato «Sicilia amante mia», testo scritto con Gianni Bella, è così che ho descritto il mio rapporto con quest' isola magica». Una storia raccontata a tempo di musica quella di Mogol, che tra aneddoti e canzoni ha fatto ripercorrere al pubblico di Noto, sabato sera, oltre cinquant' anni di musica leggera italiana ed una vita ricca di esperienze originali.

«Pensieri e Parole» è il tour che ha fatto il giro dell' Italia - ha spiegato Mogol - nel quale spiego anche che l' obiettivo della scuola di musica Cet, da me fondata, è formare i nuovi professionisti della musica pop. Artisti come Arisa e Giuseppe Anastasi hanno frequentato le nostre aule».

Un modo per combattere il «degrado degli ultimi anni fatto di talenti decretati dai reality show, che se sono fortunati sopravvivono ad una stagione di celebrità. Bisognerebbe, invece, premiare la qualità al posto del profitto. Negli anni di Battisti, Rino Gaetano, Cocciante emergevano le vere capacità, fatte anche di tante ore di studio, d' altronde il talento è una forma di bugia. La creatività se non è supportata dall' impegno non conduce a buoni risultati».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook