IL CASO

Rada di Augusta, i 5 Stelle: «Punita la Regione»

di
augusta, m5s, Siracusa, Politica

AUGUSTA. «La Regione pagherà una sanzione da 400 mila euro alla Commissione europea perchè nessuno degli uffici in 12 anni dal momento cioè della prima condanna della Corte di giustizia europea - ha mai inviato una autocertificazione in cui si affermava che la rada di Augusta non è una discarica abusiva».

È quanto sostengono i deputati del Movimento Cinque Stelle Ignazio Corrao (Parlamento europeo), Claudia Mannino (Camera dei deputati) e Giampiero Trizzino (Ars) che ieri hanno ricevuto questa risposta, alla loro richiesta di ricalcolare la sanzione della sentenza Corte di giustizia europea, dal commissario europeo Karmenu Vella che ha ribadito che la sanzione non verrà stonata perchè l' errore non è stato commesso dall' Europa, ma dell' Italia e della Regione in particolar modo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati