IL CASO

Ospedale di Siracusa, Ncd accusa la giunta

di

SIRACUSA. Chiedono le dimissioni del sindaco Giancarlo Garozzo e di tutta la giunta parlando che "hanno dimostrato di non saper amministrare". Sono dure le accuse del deputato regionale del Nuovo Centrodestra Vincenzo Vinciullo e dei consiglieri comunali Fabio Alota e Salvatore Castagnino. Al centro dello scontro finisce la costruzione del nuovo ospedale con il parlamentare e i due consiglieri che parlano di scelte da "dilettanti allo sbaraglio".

«Individuare e portare in aula una quarta area - accusa Vinciullo - è una scelta fatta solo per perdere tempo in un momento in cui non si può ritardare oltre nella scelta della superficie dove costruire la nuova struttura. La prima tranche di risorse l' abbiamo perso e non si può correre il rischio di perdere anche gli altri fondi». Il deputato ricorda anche che "l' area dell' ex struttura neuropsichiatrica non può essere utilizzata perché ci sono vincoli e non ci sono disponibili i 90 mila metri quadrati necessari per il nuovo ospedale che è prima di tutto il nosocomio della città di Siracusa".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X