POLIZIA

Finta bomba all'edicola di Lentini: un arresto

di

LENTINI. Si è spacciato per mafioso, per intimidire l' esercente a farsi consegnare alcuni oggetti senza pagarli. Al rifiuto, prima lo ha minacciato inviando dei messaggi con su scritto «Nardo boom». Poi avrebbe piazzato una finta bomba davanti alla saracinesca dell' edicola di piazza Nazionale, nella zona di Soprafiera a Lentini.

È stato arrestato il lentinese Alfio Azzarello, 52 anni, vecchia conoscenza alle forze di polizia. L' indagato, secondo la ricostruzione degli agenti della sezione scientifica del commissariato di polizia di Lentini coordinati dal dirigente Marco Maria Dell' Arte, nella tarda serata di ieri, dopo l' ennesimo rifiuto del titolare dell' edicola, A.V., 32 anni, di Lentini, di consegnargli altro materiale, senza aver saldato il conto della precedente fornitura, lo ha minacciato telefonicamente inviandogli due messaggi e facendo riferimento ad affiliati alla criminalità organizzata locale che avrebbero dovuto far «saltare» il locale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X