LAVORO

La Comes annuncia la mobilità, protestano gli operai di Siracusa

SIRACUSA. È durata poco più di un'ora la protesta degli operai della Comes, azienda metalmeccanica che si occupa di manutenzione elettrico-strumentale nella zona industriale, che hanno prima bloccato e poi rallentato il traffico in viale Scala Greca, ingresso nord di Siracusa.  Una protesta spontanea dopo la rottura delle trattative tra azienda e sindacato ieri al tavolo convocato presso
Confindustria.

«Dopo la cassa integrazione ordinaria e straordinaria per i 161 lavoratori - spiega Sebastiano Catinella, segretario dei metalmeccanici della Cgil - quindici giorni fa avevamo concordato i contratti di solidarietà. Ed invece oggi l'azienda ci ha convocato per farci sapere che vuole applicare la mobilità a 61 dipendenti». Cgil, Cisl e Uil hanno lasciato la sede di Confindustria e dopo un'assemblea improvvisata è scattata la protesta dei lavoratori che potrebbe continuare anche nei prossimi giorni. I motivi dei licenziamenti sono da ricercare nella riduzione delle commesse per la Comes che si occupa di manutenzione alla Lukoil

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook