BAROCCO

Noto, il successo dell'Infiorata «mondiale»: artisti da tutti i continenti per decorare le strade

di
barocco sicilia, infiorata noto, Anthony Barbagallo, Siracusa, Cultura
Una immagine dell'Infiorata dello scorso anno

NOTO. Anthony Barbagallo, assessore regionale al Turismo, è stato il primo, ieri mattina, a varcare il passaggio che dal corso Vittorio Emanuele porta fino in cima alla via Nicolaci, la strada più barocca di Noto che dalla notte precedente è infiorata per tutta la sua lunghezza: 122 metri.

E quest'anno, in occasione dell' edizione numero 37 che ha coinciso con il sesto Congresso internazionale delle arti effimere, Noto ha beneficiato delle mani esperti dei più qualificati infioratori al mondo, da Malta alla Corea del Sud, dal Messico alla Spagna, che nella realizzazione si sono ispirati all' unico tema, «Tradizioni, miti e leggende».

Tappeto che quest'anno si è fatto in tre, e accanto allo storico palcoscenico di via Nicolaci ha «colonizzato» con i petali dei suoi bozzetti anche altri due angoli della città: via Galileo Galilei, a pochi passi dal teatro comunale, e il terrazzo a fianco del sagrato della basilica del Santissimo Salvatore.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook