CARABINIERI

«Rubano cavi fra Noto e Canicattini»: tre arrestati

di

NOTO. Sono stati acciuffati dai carabinieri della stazione di Cassibile dopo aver rubato oltre due chilometri di rame, strappati dall’illuminazione pubblica in contrada Alfano, nella zona di confine tra Noto e Canicattini.

Sono ai domiciliari Salvatore Scattamaglia, 54 anni, Pietro Piccione, 53 anni, entrambi di Siracusa, e Massimo Tiplica, originario di Catania ma residente da anni nel capoluogo, accusati di furto aggravato in concorso. I tre presunti ladri, da quanto emerge nella ricostruzione dei carabinieri del comando provinciale, si sono recati in quella porzione di area, assai vicina a Cassibile, a bordo di due auto, una Renault Twingo ed una Ford Focus, su cui, evidentemente, avrebbero voluto caricare la refurtiva dopo aver terminato il lavoro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X