AMMINISTRAZIONE

Pachino, precari del Comune: è scontro politico

di

PACHINO. “Una volta che i lavoratori hanno ottenuto un diritto, difficilmente può essere loro tolto”. A parlare è il deputato regionale del Nuovo centro destra Vincenzo Vinciullo, in riferimento alla volontà dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Roberto Bruno, di revocare le delibere con la quale in passato si stabilizzarono i precari del Comune, perché considerate illegittime da parte del Ministero delle Economie e delle Finanze.

“L’assemblea regionale siciliana – ha continuato il deputato- approvando lo scorso anno la finanziaria, ha approvato con la legge 9 l’articolo 14 che dice: nel rinnovo dei contratti ai lavoratori, non può essere effettuata nessuna modifica dal punto di vista del trattamento giuridico ed economico. Ciò vuol dire che se i dipendenti sono stati portati in fascia D a 36 ore lavorative, questi non possono essere assolutamente declassati oppure subire modifiche al contratto di lavoro”.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X