IL CASO

Pachino, bollette non pagate: uffici al buio

di

PACHINO. Uffici comunali senza energia elettrica e disservizi per i cittadini. È quanto è successo nei giorni scorsi, a partire da giovedì, nelle sedi comunali di via Unità, per i servizi demografici, e di via Matteotti negli uffici della Pubblica Istruzione. L’Enel, ha infatti deciso di bloccare l’erogazione di energia, per il mancato pagamento delle bollette da parte del Comune.

Fatture che a quanto pare riguardano il periodo in cui a guidare la città di Pachino c’era la vecchia amministrazione, quella guidata dall’ex sindaco Paolo Bonaiuto. Ma che si tratti di debiti della vecchia o della nuova amministrazione, a pagarne le conseguenze come al solito sono stati i pachinesi. La totale assenza di energia non ha permesso, ai dipendenti comunali di garantire neanche i servizi più immediati e più semplici. Per molti cittadini è stato impossibile anche richiedere il rinnovo di una carta d’identità.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X