IL PROGETTO

Turismo, riprese tridimensionali per scoprire Marzameni

PACHINO. Emozionare e non creare false aspettative ai potenziali visitatori, che sceglieranno il borgo marinaro di Marzamemi per le vacanze. È questo l’obiettivo principale del progetto di turismo emozionale che vede il comune di Pachino, con la frazione Marzamemi, tra i destinatari della nuova frontiera dell’accoglienza promossa dai “ComuniAmici”, la rete composta da dieci comuni siciliani (Aidone, Calatabiano, Capo d’Orlando, Gela, Licata, Mussomeli, Pachino, Partanna, Piazza Armerina, San Vito Lo Capo) distanti tra loro ma affini dal punto di vista culturale per tradizioni e storia, che ha la scopo di valorizzare il territorio e le sue bellezze, attraverso un lavoro sinergico di promozione turistica, in un’ottica 2.0.

Sabato, sono iniziate le riprese in tridimensionale tra i vicoli del borgo, alla scoperta dei “segreti” di Marzamemi e delle principali e più rappresentative attività commerciali. Un’iniziativa che sin da subito ha affascinato l’assessore al Turismo e alla Cultura Gisella Calì, che entusiasta ha immediatamente sposato l’idea di poter promuovere il territorio, la sua storia e le sue bellezze attraverso l’uso della tecnologia immersiva.

“Daremo ai potenziali visitatori - ha dichiarato l’assessore al Turismo, Gisella Calì – la possibilità di visitare direttamente da casa propria, in un tour virtuale, sia il centro storico del borgo marinaro che gli esterni e gli interni delle principali attività commerciali, così da attrarre ed emozionare il turista già attraverso il web”.

Insomma, il turista prima della partenza saprà già cosa aspettarsi dalla sua vacanza e cosa vedere. Il tour virtuale registrato tra le viuzze della frazione, sarà pubblicato entro il mese di maggio sul sito di “ComuniAmici” insieme a tutte le altre videoriprese fatte negli altri 9 comuni. “Il virtual tour – ha detto Ettore Messina, direttore dei ComuniAmici - è un servizio incluso nell'adesione a Comuni Amici. Con la nuova tecnologia immersiva, la realtà virtuale, i turisti potranno visionare ogni singolo luogo come se fossero all’interno e lasciarsi coinvolgere”. E. MI.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X